Bonarda Alcova

Denominazione: Alcova Bonarda dell’Oltrepò Pavese
Vitigno: Croatina
Area Origine: Rocca de’ Giorgi
Alcool: 13 %
Enologo: Giacomo Barbero – Beppe Caviola
Caratteristiche:
giovane ●○○○○○ affinato
leggero ○○○●○○ di corpo
dolce ○○○○○● secco
no legno ●○○○○○ legno

Abbinamenti: Salumi, pasta, piatti di carne rosse e bianche, risotti. Speciale con la Pizza.

Note dell’Enologo:
Colore: rosso rubino intenso con tipici riflessi viola.
Aroma: ricco, quasi aromatico, dall’attacco immediato, vinoso, con tipico sentore di frutti rossi.
Sapore: morbido, suadente, di buon corpo con piacevole vinosità. L’acidità equilibrata lo rende fresco e di agevole abbinamento. Sorprende l’eleganza rara nella Bonarda abitualmente conosciuta per il carattere risoluto più che per l’equilibrio.
Temperatura di servizio: 15-18 ° C.
Conservazione: 3 anni. Tappo: Sughero.

 

Il Vigneto:
Alcova è il nome attribuito ad una delle camere più importanti di Villa Fornace. Intrigante nel nome e nei fatti si è voluto utilizzare questo appellativo anche per il vino Bonarda Conte Vistarino.
Le uve di croatina provengono dal versante sud/ sud ovest di Cascina San Carlo ad un’altitudine di circa 250 metri. Il vigneto si estende su 12 ettari di terreno composto da limo (64%), argilla (28%), sabbia (7%) e pietrisco (1%). La vinificazione avviene a temperatura controllata in acciaio inox.

La Differenza è…
Alcova vuole essere intrigante ed elegante. Abbandonata la tradizionale rusticità della Bonarda, il controllo nel vigneto e la cura in cantina ci hanno permesso di proporre questa versione fedele alla tradizione nei valori ma, al contempo, innovativa e moderna.
Carattere ed eleganza: questo in sintesi il valore dell’Alcova.

Scarica scheda pdf >
Vini d’Italia – Gambero Rosso
2017
I vini di Veronelli
2017
Bibenda
2017
GQ – Tris di freschezza!
2015
LaVinium – Alcova Bonarda
2015
Rassegna stampa