Pinot Nero Costa del Nero

Denominazione: Costa del Nero OLTREPO’ PAVESE DENOMINAZIONE D’ORIGINE CONTROLLATA PINOT NERO
Vitigno: Pinot Nero
Area Origine: Rocca de’ Giorgi
Alcool: 13 %
Enologo: Giacomo Barbero – Beppe Caviola
Caratteristiche:
giovane ○○○●○○ affinato
leggero ○○○○●○ di corpo
dolce ○○○○○● secco
no legno ○○○○●○ legno
Abbinamenti: Pasta, piatti di carne rosse e bianche, risotti.
Note dell’Enologo:
Colore: rosso rubino intenso.
Aroma: ricco, dall’approccio immediato, di buona ampiezza, fresco, con tipico sentore di frutti rossi.
Sapore: elegante, morbido di buon corpo equilibrato con piacevole finale minerale. Tannini e acidità procedono in armonia offrendo un vino armonico seppure dal carattere risoluto.
Temperatura di servizio: 15-18 ° C.
Conservazione: 5 anni.

 

Il Vigneto:
Costa del Nero è la sommità di una collina dedicata alle uve nere. Questa è in effetti la seconda migliore posizione per il Pinot Nero di tutta la Tenuta di Rocca de’ Giorgi. Il vigneto si estende su 19 ettari esposti a sud ad un’altitudine media di circa 300 metri. Il terreno è composto da calcare (51%), argilla (33%), sabbia (12%) and pietrisco (4%). La resa media non supera ma il 6000 kg di uva per ettaro.
La Differenza è…
Costa del Nero è vinificato in apposite contenitori d’acciaio a temperature controllata. Una parte viene poi affinata in legno e assemblata solo prima di andare in bottiglia. La qualità delle uve e il collaudato processo di lavorazione ci offrono un Pinot Nero morbido e moderno che soddisfa gli amanti del vino e sorprende anche i degustatori meno esperti.

Scarica scheda pdf >
Vitae
2017
I vini di Veronelli
2017
Bere Bene
2012
Vini d’Italia
2011
Rassegna stampa