fbpx
menù chiudi

Saignee della Rocca

Oltrepò Pavese Metodo Classico Pinot Nero DOCG Brut Rosé

Vitigno

Pinot Nero

Annate

Sans année

La naturale espressione del pinot nero pressato è il rosé, una nicchia di produzione che sorprende all'assaggio perchè combina freschezza di uno spumante con la complessità di un vino rosso.

Annate

Sans année

La naturale espressione del pinot nero pressato è il rosé, una nicchia di produzione che sorprende all'assaggio perchè combina freschezza di uno spumante con la complessità di un vino rosso.

bool(true) bool(true)
- +
da € 21
Spedizione gratuita in Italia per ordini superiori a 100 €.

Annate

Sans année

Area di origine

Rocca de' Giorgi (PV)

T° di servizio

08/10°C

Terreno

Calcareo argilloso

Note degustative

Colore: buccia di cipolla scarico con perlage fine e persisistente

Aroma: note di piccoli frutti rossi e petali di rosa

Sapore: palato pieno accompagnato da un’ottima freschezza

Note tecniche

Le uve sono raccolte manualmente in cassette da 20 kg e stoccate a 10°C in cella frigo per 12 ore. Si esegue una breve macerazione in pressa, per estrarre il tipico colore buccia di cipolla, ed il mosto fiore (resa del 45%) viene fatto fermentare in acciaio a temperatura controllata e il vino base rimane sulle fecce fini di fermentazione fino al tiraggio effettuato la primavera successiva alla vendemmia.

Permanenza sui lieviti: almeno 24 mesi
Affinamento: almeno 3 mesi dalla sboccatura
Dosaggio: 7g/l

Abbinamenti

Ossobuco con polenta, salumi e formaggi stagionati, risotto con fiori di zucca e gamberi.

Area di origine

Rocca de' Giorgi (PV)

Terreno

Calcareo argilloso

T° di servizio

08/10°C

Note degustative

Colore: buccia di cipolla scarico con perlage fine e persisistente

Aroma: note di piccoli frutti rossi e petali di rosa

Sapore: palato pieno accompagnato da un’ottima freschezza

Note tecniche

Le uve sono raccolte manualmente in cassette da 20 kg e stoccate a 10°C in cella frigo per 12 ore. Si esegue una breve macerazione in pressa, per estrarre il tipico colore buccia di cipolla, ed il mosto fiore (resa del 45%) viene fatto fermentare in acciaio a temperatura controllata e il vino base rimane sulle fecce fini di fermentazione fino al tiraggio effettuato la primavera successiva alla vendemmia.

Permanenza sui lieviti: almeno 24 mesi
Affinamento: almeno 3 mesi dalla sboccatura
Dosaggio: 7g/l

Abbinamenti

Ossobuco con polenta, salumi e formaggi stagionati, risotto con fiori di zucca e gamberi.

Rimaniamo in contatto